Eventi di cultura e alta cucina

Categoria : Extra
star
star
star
star
star

L’estate è la stagione del tartufo nero.

Gli chef sanno che in questo periodo possono contare su un alleato prezioso per le loro creazioni in cucina: il tartufo nero estivo (o scorzone).

È proprio d’estate, infatti, che questo tipo di tartufo si sviluppa e giunge a piena maturazione. Rispetto al più blasonato tartufo bianco, il nero è meno profumato ma in compenso è più saporito, è più versatile negli abbinamenti e, cosa non trascurabile, più economico e facile da trovare.

I tartufi neri più rinomati sono quelli di Norcia, dell’Alto Astigiano, del monte Nerone (sull’appennino umbro-marchigiano).

Il modo più semplice per gustarlo è con un piatto di fettuccine o con un risotto o anche grattugiandolo su un uovo al tegamino.

Nel Astigiano il tartufo nero viene valorizzato da una serie di eventi programmati per luglio e settembre all’ interno della promozione turistica “Oro Monferrato”.

Testimone è una serie di iniziative che hanno richiamato nomi illustri a presentare ricette ed esperienze enogastronomiche di assoluta eccellenza.

Il 16 luglio si e inaugurato a Castagnole Monferrato il primo degli eventi con la presenza della chef Cristina Bowerman, stella Michelin al Glass Hostaria di Roma e lo chef Davide Palluda, stella Michelin del ristorante All'Enoteca di Canale il tema è stato: Queer food

Cosa si intende per Queer food?

 “Il cibo è diventato una metafora attraverso cui la queer community ha trovato una certa comunanza, cercato visibilità, sostenuto la diversità e incoraggiato l’attivismo”, si legge su un articolo del New York Times .

Il secondo appuntamento del 23 luglio al Castello di Frinco ha avuto come tema.” il vero lusso passa dalla cultura di un territorio “presenti: Eleonora Cozzella, giornalista gastronomica e ispettrice per la Guida Ristoranti de L'Espresso e Cristiano Tomei, chef e personaggio televisivo.

Sabato 30 luglio in uno dei più suggestivi borghi piemontesi a Cocconato d’Asti si è svolto un interessante incontro sulle esperienze legate ai luoghi e ai prodotti di Oro Monferrato.

Interessanti gli interventi riguardanti la scoperta delle caratteristiche culinarie del tartufo nero.

Bello l’intervento di uno degli ospiti che afferma: “ nel piatto l’ingrediente non cambia, ma a cambiare è quello che di quell’ingrediente fai”.

Il 28 e 29 settembre si concluderà il ciclo a Cioccaro di Penango con due giornate interamente dedicate alle donne e il cibo.

Woman in food sarà dedicato a incontri con ospiti internazionali, Chef, giornalisti ed influencer che si cimenteranno in esperienze legate al cibo e al territorio.

Condividi

Effettua il login per valutare questo articolo